Home

A Mariapia Gennari, che ha creduto e sostenuto l’idea che l arte educa e migliora una comunità.

Etra è un invito ad entrare nell’arte. 

Quando  imbattiamo in un’opera d’arte che ci  colpisce ed il pensiero di un artista si intreccia ai nostri, cambiando il punto di vista sulle cose;  quando un luogo riesce a raccontarci di un passato e scopriamo quanto sia  la radice del nostro presente; quando un evento diventa l’occasione per  incontrare  altre persone con le quali confrontare il nostro punto di vista,  tanto da renderlo più chiaro anche a noi stessi;  quando un evento artistico sollecita riflessioni rispetto a ciò che facciamo tutti i giorni, nella vita o nel lavoro: sono tante le occasioni in cui possiamo entrare nel mondo dell’ arte e  in cui essa può determinare dei grandi cambiamenti in noi.

Etra non è per addetti ai lavori.

Etra è Arte letta al contrario. Perché ognuno può e deve cercare il proprio modo di entrare nell’arte e di far proprio  il patrimonio artistico. Per qualcuno può essere più facile ascoltare, seguire corsi e lezioni, per qualcun altro la rielaborazione personale di dati e concetti è fondamentale per metabolizzare ciò che impara e i laboratori, i walkscapes, i workshop, i week end d’arte sono il modo migliore per farlo.

Etra abbraccia l’idea  che l’arte contribuisce a creare  comunità  costituite da individui critici e consapevoli.

Se l’arte è un continuo esercizio di riflessione critica, perché ciò che si impara non è mai solo contenuto da apprendere ma un significato da rielaborare, allora l’arte è uno strumento magnifico di crescita individuale e collettiva e  contribuire a diffondere la  conoscenza del patrimonio artistico è un modo per contribuire a creare l’identità di una comunità, che è tanto locale quanto globale.

L’associazione etra. Entra nell’arte invita tutti a scoprire le potenzialità di crescita dell’arte e del patrimonio culturale.

 

Antonella Micaletti antonellamicaletti@gmail.com  3498062441

Cristina Zangheri cristinazangheri@gmail.com   
3393415250

Etra etra.educazionemuseale1@gmail.com

Roberto Vecchiarelli